Linkedin Linkedin Canale YouTube Canale YouTube Pagina Facebook Gruppo Facebook

Il convegno nazionale SIFACT della rete oncologica farmaceutica

Screen Shot 2018-05-12 at 10.37.44
L’area oncologica è senza dubbio quella che negli ultimi anni ha avuto maggiore attenzione in termini di ricerca e investimenti in nuovi principi attivi. Per una corretta gestione dell’innovazione è necessario un costante aggiornamento accompagnato da una lettura critica della letteratura che accompagna l’immissione in commercio dei nuovi farmaci oncologici. Ha fatto molto discutere l’articolo di Davis et al. pubblicato sul British Medical Journal che ha evidenziato che sui nuovi farmaci antitumorali, approvati da EMA per 68 indicazioni nel periodo 2009-2013, solo 24 (il 35%) hanno mostrato un aumento significativo della sopravvivenza. Inoltre è importante evidenziare, negli studi valutati dagli autori sul BMJ, un aumento dell’overall survival da 1 a 5,8 mesi (mediana 2,7 mesi).1
Le evidenze disponibili quando un farmaco entra in commercio sono spesso limitate, il disegno degli studi clinici permette di valutare in maniera esaustiva solo pochi endpoint e per un tempo limitato.
Eppure l’innovazione in ambito oncologico è sotto gli occhi di tutti. Patologie come il melanoma avanzato che fino a circa 10 anni fa avevano prognosi infauste, grazie all’immunoncologia sono adesso diventate in molti casi curabili. Ottimi risultati, sia con terapie target che con trattamenti immunoncologici, si sono ottenuti anche nella terapia dei tumori polmonari e renali e sono attualmente in corso numerose sperimentazioni sulle altre patologie tumorali. segue……
Programma_pdf_Padova_22-23_Giugno